Santo Domingo

Dominicana Tour

Servizi turistici in Repubblica Dominicana, tours in italiano, trasferimenti, affitto appartamenti e bed and breakfast
la spiaggia di puerto plata mar dei caraibi alba a barahona zona coloniale di santo domingo samana bayahibe passaggio delle balene a samana immersione nei caraibi

Santo Domingo

Non si può venire in vacanza nella Repubblica Dominicana e non visitare Santo Domingo, la più antica città dei Caraibi

Santo Domingo, capitale e città ricca di storia. Il suo nucleo antico risale infatti al 1498 quando Bartolomeo Colombo lo fondò. Nacque sulla sponda orientale del fiume Ozama e fu la zona in cui i primi coloni edificarono Santo Domingo de Guzmàn. In tempi relativamente rapidi la città vide crescere la sua importanza come centro politico, religioso ed economico dell'Isola di Hispaniola al punto che, nel 1507 fu il Re di Spagna in persona a proclamarla ufficialmente "prima città europea del Nuovo Mondo". Da quel momento la crescita d'importanza di Santo Domingo continuò a incrementarsi grazie soprattutto ai floridi commerci tra Spagna e continente americano. E, di pari passo con l'importanza economica, crebbero anche le incursioni piratesche e quelle degli inglesi a cui, ovviamente, faceva gola una città così prospera.

Verso gli inizi del XIX secolo Santo Domingo passò di mano, divenendo un dominio francese. La cosa durò poco però perché gli spagnoli non potevano rassegnarsi alla perdita di una località così importante e, in breve tempo, ne tornarono padroni. Ma Santo Domingo non conobbe l'indipendenza fino al 1844 dovendo prima subire anche l'occupazione militare di Haiti. Comincia qui, e siamo il XX secolo, periodo non semplice per Santo Domingo sia dal punto di vista politico (invasione statunitense e dittatura di Trujillo) sia da quello naturale con l'arrivo del catastrofico uragano San Zenòn.

Un tour di Santo Domingo dovrebbe, quasi obbligatoriamente, avere inizio dalla sua zona coloniale, forse la più bella, sicuramente la più caratteristica. È qui che troviamo Parque Colòn, una volta denominata Plaza Mayor e centro del potere di Santo Domingo. Qui vicino si trova anche la celebre Calle del Conde, molto frequentata dai turisti anche per una ricca presenza di negozi e di locali.

Sempre vicino al parco da non perdere è la Cattedrale di Santa Maria la Menor la cui costruzione ebbe inizio nel 1514, data che ne segnò ufficialmente l'incoronazione a cattedrale più antica delle Americhe. Una visita al suo interno ne mette subito in risalto la incredibile varietà di stili architettonici a cui contribuì anche l'artista italiano Cellini.

Sempre in questa zona si trova il Palacio de Borgellà, ora sede del Governo e, un tempo, abitazione del governatore della città. Ma davvero da non perdere è una passeggiata lungo quella che, a detta di molti viaggiatori, è la strada più bella di Santo Domingo e cioè la calle Las Damas che riunisce attorno a sé alcuni degli edifici coloniali più belli e interessanti. Su questa strada poi si affaccia anche la famosa Fortaleza Ozama.

Nelle vicinanza di questa stupenda calle si possono vedere altri edifici di notevole importanza storica come la casa de Francia e la casa de las Bastidas e l'Alcazar de Colòn, forse l'edificio simbolo della città. Ma, giusto per farvi capire quanto sia bella questa parte della città vi basti sapere che tutta la città coloniale è diventata, nel 1990, Patrimonio dell'Umanità UNESCO.

Non particolarmente bello ma da vedere comunque è il Faro a Colòn, un vero mausoleo che celebra Colombo e comunque molto amato dalla gente del posto. In ogni caso, al di là degli slogan turistici che fanno leva sul fatto che Santo Domingo sia la città più antica dei Caraibi, è indubbio che essa sia una città dal ricco patrimonio storico e molto attentamente curato e conservato.

Santo Domingo

Possibilità di trasferimenti privati

  • Tour privati e trasferimenti a Santo Domingo
  • Numero minimo partecipanti: da 1 a 5 persone
  • Disponibilità: tutti i giorni